Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 16 al 25 settembre 2016

Una sagra che vi fa un Cous Cous così?

Cous Cous Festival

San Vito lo capo (TP)

Cous Cous Festival
E SAPEVATE CHE...?


Che il Cous Cous sia oramai un piatto tradizionale dell'area mediterranea e in particolar modo di tutto il Nordafrica è una certezza che nessuno si sognerebbe di mettere in discussione.

Meno certe sono invece le origini di questa nobile pietanza. I primi riferimenti scritti che trattano dell'argomento possono datarsi intorno al tredicesimo secolo, in uno scritto andaluso che ne attribuisce le origini al Marocco.

Mentre ricerche recenti ipotizzano che la sua nascita possa essere attribuita all'Africa occidentale, e non a quella mediterranea.

Infatti, alcuni studiosi hanno messo in evidenza che all'interno delle tribù dei Berberi nomadi la cottura del Cous Cous venisse affidata alle donne africane, fatto che rafforzerebbe la teoria che vede l'Africa subsahariana come culla di questo piatto oramai conosciuto in tutto il mondo.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

La trovate solo a San Vito Lo Capo, al Festival internazionale dell’integrazione culturale e si chiama: Cous Cous Fest.

Questo importante appuntamento culturale che da oltre 15 anni coinvolge attorno a sé la quasi totalità dei paesi dell’area euro-mediterranea per celebrare un piatto unico nel suo genere: il Cous Cous.

Pietanza ricca di storia, che nelle sue infinite sfumature diventa come per magia il testimonial d’eccezione di quel melting-pot tipicamente mediterraneo che si è formato nel corso dei secoli.

Un’occasione enogastronomica unica nel suo genere che diventa anche sintesi, mediazione e contaminazione tra culture, un modo gustoso e appetitoso per incontrarsi e confrontarsi riscoprendosi uguali e diversi. Ma se la riscoperta culturale è la cornice, la star indiscussa della manifestazione rimane il buon gusto.

E quale occasione migliore per assaporare le sfumature di questo nutriente e sfizioso pasto della gara gastronomica internazionale alla quale partecipano chef provenienti da tutto il mondo, quest’anno ai nastri di partenza, per la gioia dei vostri palati avremo: Egitto, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia.

Quindi lasciatevi andare e preparatevi a gustare al meglio una cinque giorni ricca di incontri gastronomici, eventi culturali e attività ludiche di ogni genere. Artisti, musica e suoni d’ogni tipo ed estrazione, rumori, ritmi e melodie che parlano e arrivano da mondi lontani che incontrandosi si fondono per creare un atmosfera magica e irripetibile.

E se in tutto questo ben di Dio vi trovate in mezzo a decine di lingue differenti ma riuscite a capirle tutte in un grande abbraccio, significa solo che avete colto a pieno lo spirito della manifestazione, e che, a quanto pare, non avete disdegnato affatto la genuinità del vino locale.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!