Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.561 sagre

invia Invia

Salva

Dal 1 al 9 ottobre 2016

Crotti e mangiati!

Festa dei crotti

Albavilla (CO)

Festa dei crotti
E SAPEVATE CHE...?


La parola Crotti nel corso della storia, oltre ad indicare le famose cavità naturali, si è divenuta un cognome nobiliare.

Durante il medioevo con questa parola si era infatti soliti indicare i gruppi arimannici di stirpe longobarda.

Tra i quali si possono ricordare tra i più famosi il re longobardo Rotari o Crottario, suo figlio il re Rodoaldo, e i duchi di Bergamo.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Tranquilli, l’unica cosa che hanno in comune la Festa dei Crotti di Albavilla ed un famoso programma di video ricette è la passione per il buongusto.

Lasciate pureil telecomando a casa perché in questo grazioso borgo lombardo sarà tutto vero e a portata di forchetta!

Ma iniziamo dal principio, cosa sono i Crotti?

Per chi non mastica il lombardo i Crotti sono delle cavità naturali tipiche delle alpi lombarde che da masticare ve ne daranno più di quanto possiate immaginare.

Infatti, da sempre queste splendide cantine naturali vengono utilizzate per conservare le migliori prelibatezze enogastronomiche locali e per l’occasione saranno a completata disposizione delle migliaia di visitatori che accorrono ogni anno.

Preparate le papille perché quello che vi attenderà sarà un vero e proprio percorso enogastronomico in grande stile.

In ogni Crott’ potrete degustare e d acquistare una vasta selezione dei migliori prodotti tipici, mentre nel Crott’ da la Cuperativa – Fous, sarà il luogo id incontro dei ghiottoni di prima categoria che verranno deliziati dalle tantissime specialità locali proposte.

E ancora mercatino dell’usato, mercatino dell’antiquariato, mercatino dei prodotti artigianali e tantissime iniziative per grandi e piccini.

Non indugiate oltre e anche voi potrete finalmente esclamare con un gran sorriso: Crotti e mangiati!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!