Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 13 ottobre al 6 novembre 2016

Quando castagna fa rima con montagna

Festa della castagna

Lana (BZ)

Festa della castagna
E SAPEVATE CHE...?


L'origine e la provenienza del castagno sono abbastanza controverse: il continente di origine potrebbe essere l'Asia ed il nome, greco, potrebbe derivare da quello della città asiatica KASTANIS.

Senofonte, nel suo racconto sulla campagna in Persia (400 a.C.), afferma che i soldati greci avrebbero scoperto le castagne durante le incursioni nel territorio della odierna Turchia.

L'origine della pianta si può comunque legare alla zona dell'Asia minore e dell'Europa meridionale dove, è certo, era conosciuta in tempi remoti.

Più tardi fu nota anche ai Greci, Romani ed Etruschi, i quali chiamavano i suoi frutti ghiande di Giove. E da qui in poi, riccio dopo riccio, siamo arrivati ai giorni nostri.

Scusate la brusca accelerazione, ma le castagne sono sul fuoco e non vorremmo che bruciassero!

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Alto Adige. Alta quota. Alta qualità. Alto divertimento.

Tutto sale di livello, quando si parla di questa manifestazione.

Ogni anno per due settimane in ottobre, a Lana e dintorni e specialmente nelle località dei castelli Foiana, Tesimo e Prissiano, si svolge la tradizionale festa della castagna, il Keschtnriggl, che prende il nome dall’antico cesto altoatesino usato per sbucciare le caldarroste.

Quale occasione migliore per scoprire la molteplicità di impiego di questo frutto? Un tempo le castagne seccate e macinate erano ad esempio impiegate nella panificazione.

Riproponendo antiche ricette come quella del pane di castagne, tradizionalmente cotto nel vecchio forno a legna, al mercato le contadine offrono squisiti krapfen e altre prelibatezze a base di castagne.

In vari luoghi si organizzano sagre, conferenze, esposizioni e visite guidate, tutte all’insegna del nobile frutto dal riccio spinoso. L’aspetto culinario e gastronomico continua tuttavia a costituire il cuore della rassegna: i ristoranti di Foiana e Tesimo propongono speciali menu a base di castagne, nei castelli le castagne sono servite accompagnate da vini di propria produzione e durante le incantevoli escursioni attraverso i castagneti si offre ogni tipo di informazione e curiosità su questo frutto autunnale.

Accompagnato dalla musica, dai canti o dalle poesie, ogni singolo evento offre un suggestivo scorcio sulla storia e la cultura di questi luoghi.

Raramente la celebrazione delle castagne aveva raggiunto un livello più alto!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!