Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 18 al 21 giugno 2016

Sant'Antonio da Padova? Si festeggia in Sardegna!

Festa di Sant’Antonio di Santadi

Arbus (CA)

Festa di Sant’Antonio di Santadi
E SAPEVATE CHE...?


Sant'Antonio da Padova, il santo patrono festeggiato ad Arbus alla Festa di Sant'Antonio di Santadi, per correttezza geografica dovrebbe essere in realtà Sant'Antonio da Lisbona, in quanto di origini portoghesi.

Giochi di parole a parte, questo sentitissimo Santo, al secolo Fernando Martins de Bulhões, mostrò ben presto la sua anima di viaggiatore, vivendo in Portogallo, in Italia ed in Francia.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Tranquilli, niente di strano, si parte in direzione della festa di Sant’Antonio di Santadi ad Arbus.

Questo antico rituale, dedicato a Sant’Antonio da Padova, si tinge di magia e folclore in questo ridente borgo della Sardegna dove si ripete da oltre più di 400 anni.

Gesti precisi e scanditi dal tempo accompagnano ogni fase della manifestazione. Alle prime luci dell’alba iniziano i preparativi di Sa Ramadura, dove intere stuole di fiori colorati vengono lanciati per ricoprire con un leggero manto le strade su cui si svolgerà la processione.

La celebrazione del Santo patrono è accompagnata da gruppi in costume sardo, cavalieri, suonatori di launeddas, e dalle caratteristiche traccas, i carri trainati da buoi e addobbati a festa.

Dopo un tragitto di ben 37 km il Santo arriva alla frazione di Sant’Antonio di Santadi accolto dai fedeli in preghiera. Ed è al suo arrivo che per la gioia dei più viziosi iniziano i festeggiamenti veri e propri.

Degustazioni di prodotti e specialità tipiche, prodotti tipici a base di pesce della laguna di Marcedì, salumi, formaggi, dolci e ottimo vino locale. Stand con prodotti artigianali, dimostrazioni degli antichi mestieri, come la lavorazione de su jabi e de is odriagus per i buoi, la conciatura delle pelli e la lavorazione dei ferri per i cavalli.

E ancora escursioni guidate, concorsi fotografici, mostre mercato e intrattenimenti per grandi e piccini. Una due giorni all’insegna della natura e della migliore tradizione che solo una terra come la Sardegna sa offrire.

Ricordate solo di non esagerare con l’ottimo vino locale, il rischio di avere uno spettacolo pirotecnico in testa il giorno dopo è abbastanza alto.

[© Photo: Steri Mauro]


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!