loading

Le tue preferite

Non hai ancora aggiunto alcuna sagra
remove

Recupera password

Inserisci l'indirizzo email con cui ti sei registrato e
clicca su "recupera password". Riceverai il nome utente
e la password alla tua casella di posta


remove

Accedi

Ricordami
 

Hai dimenticato la password? clicca qui

Accedi col tuo account Facebook

fb_connect

Registrati

Ricevi la newsletter

Per registrarti devi accettare la privacy policy


privacy policy – re-targeting

Registrandoti puoi:

Sagre nei borghi

nasce con l'intento di riscoprire
il territorio tramite la celebrazione
dei prodotti tipici, delle bellezze locali e la
valorizzazione delle tradizioni popolari.

E chi meglio di te
può conoscere
il proprio territorio?

italia

Segnalaci una sagra, la nostra redazione
la prenderà in esame.
Le migliori avranno uno spazio gratuito
all'interno del sito.

Aggiungi una sagra

*
*
*
*
*
** ALLEGA UN FILE

* I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.

** Puoi allegare fino a 5 file (max 1 Mb ciascuno), ti consigliamo di inviare almeno 3 foto sull'evento che non siano coperte da copyright. Inviandole autorizzi la nostra redazione alla loro pubblicazione.

Alla scoperta di luoghi e sapori

facebook pinterest foursquare rss_feed

inviaInvia

salvaSalva

Il 3 novembre 2013

Il marrone va con tutto0

Festa del marrone
San Zeno di montagna (VR)

Il marrone va con tutto. Festa del marrone

E SAPEVATE CHE...?

Le dimensioni (che, si sa, sono importanti) non sono l'unico elemento differenziante tra castagne e marroni. 

La loro distinzione, evidenziata già nel 1939 da un regio Decreto, comincia dalla pianta d'origine: selvatica per quel che riguarda le castagne, coltivata e migliorata con innesti nel caso del marrone. 

Le prime presentano inoltre una buccia resistente, dal colore bruno scuro, e una polpa saporita; i marroni hanno una forma a cuore, una buccia più chiara e una polpa dolce. Quelli di San Zeno hanno ottenuto il riconoscimento D.O.P. 

Ora tocca a voi provare a distinguerli: assaggiateli entrambi arrostiti, lessati, in ricette dolci o salate, magari accompagnandoli con un buon vino novello. 

Ma senza esagerare con quest'ultimo, sennò correte il rischio di vederci doppio.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Quarant'anni, ma non li dimostra: parliamo della festa che rende omaggio a una delizia che in realtà esiste in questa zona fin dal Medioevo. 

Ma riponete pure i guanti corazzati: ci ha già pensato qualcun altro a togliere dai ricci castagne e marroni, specialità della Comunità montana del Monte Baldo prodotta tra i 250 e i 900 metri. 

Preparatevi a gustare e degustare piatti a base di castagne – ça va sans dire – ma anche a essere i giudici supremi del Palio delle Contrade, che vede sfidarsi a suon di minestrone ristoranti abbinati ai diversi rioni. 

L'ingrediente principale è facile da indovinare; forse sarà più impegnativo assaggiare tutte le proposte e coglierne le sfumature per decretare il vincitore.

Ma saranno sforzi che gli amanti del genere faranno volentieri.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!

VALUTAZIONE     (0,00)

COMMENTI


Dove si svolge: San Zeno di montagna (VR)



freccia_sx
freccia_dx