Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

1 maggio 2016

Se non è zuppa, avete sbagliato Festival...

Festival della zuppa

Corticella (BO)

Festival della zuppa
E SAPEVATE CHE...?


La zuppa, oltre che buona, è diventata Eco.Abbasso lo spreco!L'organizzazione del festival, da sempre attenta alle tematiche
ambientali, nelle scorse edizioniha aderito all'iniziativa Spreco Zero.

Tanti piccoli, ma
significativi, gesti che hannoaiutatoad abbattere l'impatto ambientale della manifestazione. Ecco alcune iniziative delle
precedenti edizione.

Il materiale cartaceo è stato stampato su carta
riciclata e per i manifesti si è scelto un fornitore a km 0.
Sono stati
sensibilizzati i partecipanti ad auto-munirsi di ciotole e cucchiai
riutilizzabili per gli assaggi.
È stato chiesto alla cittadinanza di
partecipare donando all'organizzazione ciotole in ceramica e cucchiai
inutilizzati, da poter essere prestati ai visitatori durante l'evento.

Non male vero? Ripetiamolo tutti insieme: abbasso lo spreco!

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Ecco una festa che non è la solita minestra riscaldata: apre i battenti il Festival della Zuppa di Bologna, con sottotitolo Dalla Bolognese Zuppa Imperiale alla Zuppa Globale.

L’interessante kermesse nata qualche anno fa, intende aggregare persone e ricette provenienti da ogni dove, sul tema della Zuppa.Il Festival si svolge a Bologna e deve la sua origine a una gara ludica di zuppe in strada. Tutti possono partecipare ed iscriversi al Festival della Zuppa, questa speciale e gustosa gara culinaria. Si porta in strada la propria zuppa già pronta e da riscaldare in apposite cucine collettive o postazione allestite.

Per la gara devono essere preparati un minimo di dieci litri di zuppa, così da permettere di farla assaggiare sia ai giurati che ai passanti golosi. Per premio sono attribuiti mestoli d’oro, d’argento e di bronzo e premi per l’originalità.

La festa è un evento popolare che permette di ritrovarsi, aggregarsi, assaporare aromi, odori e memorie, usanze e tradizioni attorno a un pentolone che racchiude il gusto dell’Italia, che richiama il profumo del mare o del bosco, dei prati e dei colli, della montagna e della campagna.

Un appuntamento da non perdere, gustoso, piacevole e semplice, ma anche impreziosito della vivacità, fantasia e bontà della cultura culinaria del Bel Paese.

Mestoli in mano, e si parte!

[© Foto: Laura Luppi,Liliana Medici, Filippo Carnevali]


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!