Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

29 novembre 2015

La fiera del tartufo? Roba da veri segugi.

Fiera del tartufo e del miele

Casteggio (PV)

Fiera del tartufo e del miele
E SAPEVATE CHE...?


Dove i tartufai non arrivano con il naso, arrivano loro, i magnifici cani da tartufo dall'olfatto infallibile. Contrariamente a quanto si pensa, non esistono razze specifiche per questo tipo di ricerca.

Gli esperti dicono che pur essendoci razze di cani con un fiuto più sviluppato di altre, quello che conta in realtà è soprattutto il tipo di addestramento che viene fatto per la preparazione dei cani da tartufo.

In generale è buona norma addestrare il cane fin da piccolo al fiuto, cercando di sviare le sue irrefrenabili tentazioni verso la selvaggina.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

In questo caso dobbiamo proprio dirvelo. Ficcate il naso fuori di casa e seguite il vostro istinto…anzi il vostro fiuto! Arriverete dritti, dritti, alla Fiera del tartufo e del miele di Casteggio.

E in questo caso l’istinto non vi giocherà brutti scherzi perché quello che troverete sarà davvero delizioso e prelibato.Casteggio inebrierà i vostri insaziabili spiriti di gusto e tradizione, con uno dei prodotti più pregiati che la terra possa regalarci: il tartufo.

Un’intera area fieristica sarà allestita per ospitare i numerosi banchi dei produttori che esporranno la bontà delle prelibatezze locali, ma soprattutto le diverse varietà di tartufo:quella nera, tipica della zona dell’OltrePò Pavese e quella bianca, più pregiata e stimata.

Accanto a lui, molti altri illustri ospiti prenderanno parte a questo gustoso banchetto: il miele, il salame di Varzi, i formaggi, la frutta, i dolci, le conserve e molte altre specialità tipiche. Ad inebriare ulteriormente l’aria della festa, arriva lui, il fungo porcino, con moltissimi prodotti enogastronomici a lui dedicati nei vari stand fieristici.

E non c’è festa che tenga senza un buon calice di vino e allora festeggerete le migliori aziende vinicole dell’Oltrepò Pavese presenti all’evento, che vi conquisteranno con frizzantissime bollicine. Prima di fare ritorno a casa, non perdete l’incontro con gli esperti tartufai del territorio, che vi mostreranno i loro preziosi trofei.

Avete dunque fiutato la sagra giusta per questo fine settimana? Allora zaino in spalla e mettevi in marcia…in fondo basta solo seguirne il profumo.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!