Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 1 al 5 dicembre 2016

Una fiera fredda da scaldarsi il cuore

Fiera fredda della lumaca

Borgo San Dalmazzo (CN)

Fiera fredda della lumaca
E SAPEVATE CHE...?


Un vecchio proverbio sostiene che la lumaca non è né carne né pesce, tuttavia il suo consumo risale a tempi lontanissimi ed è da sempre molto apprezzato.

In epoca romana la lumaca veniva degustata earricchiva le tavole delle famiglie patrizie più in vista, veniva considerata un delizioso e prelibato alimento, degno di stima reale.

Dopo la caduta dell'impero romano, la lumaca da reale, si trasformò in carne dei poveri e venne consumata dalle famiglie meno abbienti e prevalentemente durante i periodi di ristrettezze economiche.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Avete per caso udito Helix Pomatia Alpina? Tranquilli, se vi sentite improvvisamente minacciati da strane formule magiche di stregoneria, vi state sbagliando. I fan del maghetto con gli occhiali si rilassino, non si tratta di magia, ma di una realtà gustosissima la fiera fredda della lumaca, a Borgo San Dalmazzo.

La succulenta chiocciola è sicuramente una veterana della festa e ha lasciato negli anni il suo lungo strascico. La rassegna in suo onore, infatti, è stata istituita per la prima volta da Emanuele Filiberto nel lontano 1569 e attira ogni anno a Borgo San Dalmazzo migliaia di visitatori e buongustai di ogni genere.

Sicuramente un gran bel pezzo di chiocciola questa Helix Pomatia Alpina, tanto da essere diventata nel corso degli anni il simbolo stesso della città.

Questa preziosa ghiottoneria, cresce tra i massicci calcarei delle Alpi Marittime e le erbe aromatiche presenti nelle valli circostanti e di cui si ciba, fanno sì che diventi un gustosissimo e tenerissimo bocconcino pronto a sollazzare i palati dei buongustai più esigenti.

Durante la fiera potrete assaporarla in mille modi, in una kermesse di degustazione e tradizione unica nel suo genere. Quindi allenate le papille e preparatevi a gustare molti, moltissimisucculenti menù tematici che verranno serviti tra le vie del prezioso borgo, dove per la gioia delle buone forchette verrà allestito un grande mercato con i prodotti tipici della vallata.

E il calendario prosegue con numerosissime e divertenti iniziative come concerti, convegni, dibattiti, spettacoli e mostre, che vedono protagonista sempre lei, la chiocciola senza tempo e senza età!

Allora non fatevi ingannare dal detto che chi va piano, va sano e lontano. Se fate i lumaconi, non troverete più traccia del gustoso banchetto.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!