Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 28 al 29 Maggio 2016

Floravilla – Mostra mercato di fiori e piante da giardino a Castel San Giovanni

Castel San Giovanni (PC)

Floravilla – Mostra mercato di fiori e piante da giardino a Castel San Giovanni

Floravilla – Mostra mercato di fiori e piante da giardino a Castel San Giovanni in provincia di Piacenza vi aspetta con tantissimi stand floreali e le migliori specialità enogastronomiche.

A FLORAVILLA sarà protagonista tutto ciò che riguarda il giardino: fiori e piante da frutto, arbusti ornamentali, perenni, piante aromatiche e orticole, rare e insolite; troveranno inoltre spazio produzioni artigianali creative e alimentari di qualità.

A FLORAVILLA sarà possibile acquistare direttamente, partecipare ad incontri condotti da esperti del settore e ricevere consulenza sulle malattie delle proprie piante. Per i bambini, aree speciali con laboratori e giochi sui temi del verde, del riciclo e del birdgarden.

FLORAVILLA si snoda nel parco di un gioiello del ‘700, la splendida Villa Braghieri di Castel San Giovanni (PC), che sarà eccezionalmente aperta per le visite guidate. Nello spazio della mostra saranno allestite aree ristoro per aperitivi, pranzi e merende.

FLORAVILLA racchiude nel nome stesso tutto il significato della manifestazione: è una mostra mercato dedicata a fiori e piante da giardino nella cornice del parco di un gioiello del Settecento, la splendida Villa Braghieri a Castel san Giovanni (PC).

La rassegna, voluta dal Comune di Castel San Giovanni ed organizzata dalla Pro Loco di Castel San Giovanni con il patrocinio del Comune stesso, ritorna Sabato 28 e Domenica 29 Maggio 2016 dopo alcuni anni di assenza.

La nuova amministrazione comunale rappresentata dal Sindaco Lucia Fontana ha fortemente voluto la ripresa di questa manifestazione, che dà prestigio al Comune di Castel San Giovanni e nel contempo valorizza Villa Braghieri e il suo splendido parco, degna location dell’evento.

 

“In giardino non si è mai soli perché la disciplina di un onesto e sapiente giardiniere ha a che fare con delle vite. Ogni pianta, ogni fiore, ogni ortaggio ha una propria identità che richiede pazienza e amorosa dedizione” Queste le parole espresse mirabilmente dall’insuperabile maestro Giardiniere Paolo Pejrone nel suo libro “In giardino non si è mai soli”.

E ancora: “Il tempo che hai perso per la tua rosa è ciò che fa la tua rosa tanto importante” dice la volpe al Piccolo Principe nel noto romanzo di Antoine de Saint-Exupéry.
Il tempo e la dedizione che gli uomini dedicano a cose, persone e animali creano legami saldi e importanti, creano relazioni profonde e significative.

Questo è il senso più profondo ed autentico che l’Amministrazione intende dare alla rinnovata manifestazione: oltre alle finalità commerciali e ricreative, che pure sono mirabili, vogliamo creare un coinvolgimento emotivo in chi avrà il piacere di farci visita.

A Floravilla sarà protagonista tutto ciò che riguarda il giardino: fiori e piante da frutto, ornamentali, aromatiche e orticole, piante rare e insolite, grasse, carnivore; e ancora, troveranno spazio composizioni floreali, terrecotte e produzioni artigianali che, a vario titolo, lavorano i fiori o ne traggono ispirazione.

Inoltre verranno dedicati spazi all’editoria specializzata, all’esposizione e vendita di attrezzature ed arredi da giardino, alle associazioni di categoria e ai singoli appassionati collezionisti.

Proseguendo sulla strada tracciata negli anni passati – dice Anna Rovati, direttrice artistica della manifestazione – stiamo lavorando per confezionare una manifestazione di grande livello qualitativo. Gli espositori sono stati attentamente selezionati tra le eccellenze del florovivaismo italiano.

Saranno allestite aree speciali con attività di animazione per bambini e ragazzi sui temi del verde organizzate dalle insegnanti di nido, scuole materne pubbliche e private, scuola elementare e media dell’Istituto Comprensivo del territorio di Castel San Giovanni.

Ci sarà la presenza dei ragazzi dell’Istituto Agrario Marcora con la loro produzione di vino e sidro e dei liceali dell’Istituto Volta, preparati a svolgere il ruolo di ciceroni nell’incantevole Villa Chiapponi Scotti di Castelbosco, oggi Villa Braghieri.

Previsto anche l’intervento delle Tagesmutter e degli operatori del centro TICE di Castel San Giovanni: a tutti sono stati richiesti interventi a cui hanno dato riscontro entusiasta e collaborativo.

Grande è stato il coinvolgimento della comunità castellana – prosegue Anna Rovati – della Proloco innanzitutto, di professionisti del settore e degli insegnanti delle scuole locali, che hanno collaborato alla realizzazione di un programma per adulti e per ragazzi davvero ricco e interessante.

Proprio dai bambini vogliamo partire per insegnare loro quel rispetto per la natura e quell’amore per la terra che è valore fondante della nostra cultura, al quale è indispensabile fare ritorno per uno sviluppo sostenibile.

La Pro Loco curerà le aree ristoro all’interno del Parco, allestendo un bar che sarà in funzione per tutto il tempo della manifestazione ed uno stand gastronomico per i pranzi, con piatti legati alla tradizione culinaria del territorio emiliano.
Inoltre sarà allestita una sala da the e tisane nelle stanze di Villa Braghieri, che rimarrà aperta durante tutto il fine settimana.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!