Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

13 e 20 novembre 2016

Fossa, Tartufo e Cerere riducono le altre Sagre in cenere!

Fossa,Tartufo e Cerere

Mondaino (RN)

Fossa,Tartufo e Cerere
E SAPEVATE CHE...?


Mondaino ha stretto un gemellaggio all'insegna del buon gusto con Cavalese, tipico e ridente borgo ai piedi delle Dolomiti.

Infatti, durante la manifestazione sarà possibile assaggiare il prezioso formaggio caprino nato in trentino, ma invecchiato e stagionato all'interno delle fosse di Mondaino.

La vox populi vuole che questo insolito incontro gastronomico sia avvenuto quasi per caso, quando dei trentini in vacanza assaggiando il formaggio di fossa in giro per Mondaino, avessero chiesto la collaborazione dei produttori locali per far stagionare anche il loro formaggio caprino con questa antica tradizione.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Amanti del buon gusto, viziosi di tutta Italia, preparatevi dunque a partire per la manifestazione Fossa, Tartufo e Cerere, a Mondaino, in provincia di Rimini.

I difensori del proprio campanile non ce ne vogliano, ma con una sagra che può vantare 3 campioni di bontà così gustosi come il Formaggio di fossa, il Tartufo bianco e Cerere, la dea protettrice dei frutti e del vino, per le altre sagre questa volta non può esserci competizione.

Per due domeniche consecutive Mondaino si veste a festa per offrire alle migliaia di visitatori una passeggiata all’insegna delle migliori specialità locali con un percorso enogastronomico d’eccellenza e la possibilità di acquistare i preziosissimi prodotti della terra direttamente dai produttori locali.

Ma procediamo per gradi. La prima domenica il re incontrastato della manifestazione sarà lui, il pregiato tartufo bianco delle colline riminesi, reinterpretato in una vasta scelta di raffinati menù.

La seconda domenica a fare gli onori di casa ci sarà il beniamino locale, il saporitissimo formaggio di fossa. Questo tipico formaggio viene lasciato a stagionare nelle caratteristiche fosse di a 3 metri di profondità che gli conferiscono quel particolare e deciso sapore apprezzato in tutta Italia e che per l’occasione delizierà i palati più esigenti in fatto di gusto intenso.

Resta solo da presentarvi Cerere, la dea simbolo di fertilità, che accompagnerà come un leitmotiv le due puntate della sagra, a cui veniva attribuita la nascita di tutti i frutti e veniva festeggiata insieme al dio Bacco come regina indiscussa del vino e di tutti i prodotti della terra.

Insomma un’occasione irrepetibile per confrontarvi con 3 campioni di bontà. Per Bacco e Venere che fate ancora davanti al computer, preparatevi a partire.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!