Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 1 al 3 settembre 2016

Arte, cultura e degustazioni: il pasto della salamandra è servito!

Il pasto della salamandra

Grottolella (AV)

Il pasto della salamandra
E SAPEVATE CHE...?


La salamandra pezzata appenninica è un elemento tipico della fauna del Partenio, e le leggende e le superstizioni che la legano al territorio fanno sì che la si possa considerare un endemismo da salvaguardare.

E sono proprio queste sue caratteristiche così fortemente legate al territorio che le hanno permesso di diventare il simbolo di una delle manifestazioni più attese ogni anno.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Altro che lombrichi! Il piatto della salamandra di Grottolella è molto più ricco di quanto possiate immaginare.

Quest’evento particolare dal nome ancora più caratteristico nasce nel 2006 con l’intento di far riscoprire un territorio ricco di tradizioni come il Partenio e l’Irpinia, non solo attraverso la gastronomia ma anche l’arte e la cultura. Vertici inscindibili di un triangolo culturale cheraduna attorno a se migliaia di visitatori ogni anno.

Potrete degustare quindi i migliori piatti locali come la castagna del prete, il torrone, le nocciole, il miele, la mela champagne, il vino fiano, ma non limitarvi a gustarli con la bocca; potrete approfondirne la storia, le origini, i luoghi e i metodi di produzione, immergervi completamente per tre giorni nei meandri profondi di un territorio e dei legami che lo legano ai suoi sapori.

E ancora, spazi espositivi per i produttori, conferenze, escursioni e visite guidate alla scoperta delle bellezze locali e dei loro prodotti, una riscoperta e una consapevolezza del proprio territorio che passa per la conoscenza storica delle tipicità locali.

Il tutto condito da una particolare attenzione, e sensibilità, verso gli spettacoli artistici, verso la ricerca di una nuova emotività nei confronti della propria cultura alimentare. Una ricerca continua alla riscoperta di una memoria gastronomica come patrimonio da salvare e da condividere tramite nuove forme artistiche.

Che aspettate a partire? Che le salamandre diventino verdi?


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!