Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 22 al 24 marzo 2014

Chi dice Parma dice ottima tavola.

Il ponte dei sapori

Trecasali (PR)

Il ponte dei sapori
E SAPEVATE CHE...?


L'assaggio del Parmigiano
Reggiano
è un rito meticoloso che coinvolge tutti e 5
sensi.

Vista. Forma, dimensioni e colore sono gli elementi primari da
cui partire.

Udito. Ogni piccolo suono è di vitale importanza per
apprezzare la friabilità della pasta.

Olfatto. Sarà indispensabile per
catturare tutti gli odori e gli aromi che si sprigionano.

Gusto. La
lingua, la bocca e la gola sono gli strumenti fondamentali per
assaporare il Parmigiano-Reggiano. I gusti sono quattro: dolce, salato,
acido e amaro, che si manifestano in successione temporale.

Tatto.
Insomma, solo toccando e masticando il Parmigiano-Reggiano si può capire
la struttura e la consistenza di questo prelibatissimo alimento.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Se Stendhal fosse ancora vivo, riscriverebbe La Certosa di Parma aggiungendovi un capitolo dedicato a questa festa.

Le brumose terre della Bassa parmense sono custodi di preziose tradizioni che si tramandano da generazioni e, proprio sulle rive del fiume Taro, si conservano meticolosamente ricette di prodotti come il fiocchetto, la spalla e il Parmigiano Reggiano. Trecasali, San Secondo e Fontevivo, tipici paesi guareschiani, sono la culla di queste e altre prelibatezze che si potranno gustare durante la staffetta culinaria Ponte dei Sapori: seguendo il corso del fiume, attraversando lo storico ponte Maria Luigia, si potranno gustare le specialità enogastromiche del territorio che sapranno deliziare anche i palati più esigenti.

Sarà l’occasione per partire alla riscoperta non solo degli antichi sapori, ma anche dei mestieri contadini e del folklore di queste zone. Numerosi gli eventi a corollario: dimostrazioni di creazioni di zucchero, decorazioni di alta pasticceria, l’arte della panificazione, mostre-mercato e mercatini biologici con stand da tutte le regioni d’Italia, visite guidate a castelli e caseifici, musica, presentazioni di ricettari, cortei e molto altro.

Ma i veri protagonisti sono loro, i prodotti genuini: Parmigiano Reggiano, culatello, fiocchetto, violino, fortanina, spalla cotta, zucchero e pane.

Qui la gola sarà soddisfatta e i viandanti, come il Passator Cortese, torneranno sazi e felici alle loro dimore.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!