Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.578 sagre

invia Invia

Salva

1 maggio 2016

Infiorata

Gerano (RM)

Infiorata

La festa in onore della Madonna del Cuore a Gerano raggiunge quest’anno il 284° anniversario, e il paese intero si prepara ad omaggiare la Madre di Dio allestendo in suo onore l’Infiorata più antica d’Italia. Nei temi che andranno a comporre il tappeto floreale troveranno spazio “L’Anno Europeo del Cittadino”, “L’Editto di Costantino” e “L’Anno della Fede”. Non poteva mancare, però, l’omaggio a Papa Francesco. “Uno degli otto quadri che compongono l’Infiorata – spiega il Sindaco Andrea Eumeni – sarà dedicato al nuovo Papa. Come sempre, il Gruppo Infioratori omaggerà il nuovo Sommo Pontefice, appena eletto, come fu per Benedetto XVI nel 2005 e ancora prima per Giovanni Paolo II nel 1978”. Ma la festa della Madonna del Cuore rappresenta anche cultura, storia e tradizione: saranno aperti al pubblico i due musei permanenti presenti, come quello dell’Infiorata e quello delle Antiche Scatole di Latta, e diverse mostre tra le quali “Storico-Fotografica”, “Patrimonio Culturale-religioso: defunti dal 1621”, “Gerano in cartolina”, “Gerano nelle 4 stagioni”, “Ieri sposi”, “Petali d’amore: i bambini raccontano l’Infiorata” e “Le Associazioni geranesi”. “La nostra infiorata – aggiunge Eumeni – ha raggiunto una caratura nazionale ed internazionale, e ciò è testimoniato dalla presenza di amici olandesi e maltesi durante questi giorni di festa. Voglio ringraziare di vero cuore la Confraternita della Madonna del Cuore, il Comitato Festeggiamenti, il Gruppo Infioratori e tutti quelli che stanno contribuendo per l’ottima riuscita della festa: un lavoro di squadra è alla base per realizzare un avvenimento così importante per la nostra comunità. In più, un ringraziamento particolare agli amici infioratori di Genzano, che ci onorano della loro presenza. Per quanto ci riguarda, anche l’Amministrazione Comunale si adopera e collabora con grande impegno e dedizione”. Dopo la novena di preparazione, la festa entrerà nel vivo sabato 27 aprile, con la Calata dell’Immagine della Madonna del Cuore (opera di Sebastiano Conca, a Gerano dal 1729) nella chiesa di Santa Maria Assunta, presieduta dal Vescovo di Tivoli Mons. Mauro Parmeggiani. Nella notte avrà luogo l’allestimento del tappeto floreale e nella mattina di domenica 28 aprile, dopo la Messa Solenne presieduta da Mons. Antonio Ciliberti, ci sarà il passaggio della Sacra Immagine sull’Infiorata e l’atto di affidamento del popolo di Gerano alla Madonna. Nella giornata di lunedì 29 aprile, chiuderanno i festeggiamenti la Mini Infiorata, realizzata dai bambini delle Scuole, e il concerto del Chorus Urbanus di Malta. “Aspettiamo a Gerano – conclude Eumeni – tutti quelli che vorranno vivere con noi la festa più bella e attesa. Un momento di grande fede e religiosità, ma anche di tradizioni, valori e cultura: tutto questo è il nostro paese, tutto questo è la festa della Madonna del Cuore”.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!