Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 5 al 6 dicembre 2014

Suonate le trombe, festeggiate il fagiolo

La fagiolata di San Nicola

Guardiaregia (CB)

La fagiolata di San Nicola
E SAPEVATE CHE...?


Il Santo patrono a cui è dedicata la sagra, San Nicola, è uno tra i santi più amati sia nella cultura cattolica che in quella ortodossa, e viene ricordato soprattutto per le sue opere di carità e generosità verso i più umili e i più poveri.

La storia del suo culto si muove tra sacro e profano,
infatti, sembra oramai accertato che è proprio dalla sua leggendaria figura che
abbia avuto origine il mito di Santa Claus, o Klaus, conosciuto in Italia…
indovinate un po'? Come Babbo Natale!

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Poche occasioni sono migliori di questa per festeggiare il sacro con un tocco di profano.

La Fagiolata di San Nicola è un’antica usanza di Guardiaregia e di altre località del sud Italia particolarmente devote al santo.
La sera del 5 dicembre è tradizione presenziare alla grande cena a base di zuppa di fagioli preparata per tutti, mentre il giorno successivo si festeggia con la Sagra dei Fagioli, che valorizza proprio uno dei prodotti d’eccellenza del territorio molisano.

Il 6 dicembre, giorno di San Nicola, vengono distribuite ai partecipanti alla santa messa, le pagnottelle benedette dal parroco.
Ma in realtà già dal 29 novembre, inizio della novena in onore del Santo, il paese si prepara ad onorare la festa: un complessino musicale gira per il borgo e si ferma ad ogni porta per suonare un motivetto sacro o profano, mentre le campane della chiesa suonano a festa.

Un giorno di tradizioni, religiosità e folklore in cui musica, intrattenimento, mercatini e allegria offrono l’occasione per una passeggiata piacevole in questo borgo incastonato in una preziosa area naturalistica, l’Oasi del Matese, tra boschi, torrenti, gole, cascate, spazi di macchia mediterranea e terreni ricoperti da una tipica vegetazione appenninica.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!