Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 8 al 10 dicembre 2016

Una sagra ricca di spirito

La notte degli alambicchi accesi

Vezzano (TN)

La notte degli alambicchi accesi
E SAPEVATE CHE...?


La grappa è un prodotto tipico Italiano. Infatti, secondo il regolamento del Consiglio Europeo possono chiamarsi grappasolo i distillati prodotti da vinacce ricavate esclusivamente da uve prodotte e vinificate in Italia, o nella Svizzera italiana.

Inoltre non bisogna assolutamente confondere la grappa, che è un distillato di vinacce, con l'acquavite d'uva, che al contrario è un distillato di mosto.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Un signore entra in un caffè. Splash. Che ridere. Ok, dimenticate qualsiasi barzelletta, la notte degli alambicchi accesi di Vezzano, nella frazione Santa Massenza, non sarà ricca di quel tipo di spirito.

Questo grazioso borgo immerso nello spettacolare scenario della Valle dei Laghi è considerato, infatti, la capitale della Grappa artigianale. Non a torto. Basti pensare che può vantare ben 5 distillerie su una popolazione di 150 abitanti.

Blindate la patente in cassaforte, cercate un fido compagno che guidi per voi e catapultatevi a scoprire la magica arte centenaria della distillazione della grappa.

Un’occasione unica per scoprire tutte le fasi della lavorazione, frutto di antichi saperi, un patrimonio prezioso, tramandato di padre in figlio e arrivato intatto fino ai nostri giorni.

Ma anche l’opportunità di poter ascoltare le fantastiche storie della grappa direttamente dai produttori e degustarne tutte le varietà, da quella più acerba, con quel gusto ancora legato alle vinacce, o riserva, maturata in botti di rovere, arricchita dalle nobili sfumature del legno.

E se dopo l’ennesimo bicchierino proprio non resistite alla tentazione di raccontare barzellette, ricordatevi che siete in Trentino e che se un signore entra in un caffè di sicuro questo è corretto! Brrrrrrr


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!