Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

23 ottobre 2016

Due mercati tutti da spulciare.

Mercato del Contadino e Mercato delle Pulci

Trevi (PG)

Mercato del Contadino e Mercato delle Pulci
E SAPEVATE CHE...?


Le origini del nome Mercatino delle pulci sono ancora oggetto di discussione.

L'ipotesi più accreditata è quello che lo fa risalire agli antichi mercatini parigini.

La città dell'amour detiene infatti il record dei cosìdettimarché aux puces più longevi.

Proprio uno dei più famosi, quello di Saint-Ouen, tristemente noto proprio per le pulci che infestavano i tappeti e i capi di abbigliamento in vendita, potrebbe essere l'involontario protagonista all'origine di questo bizzarro nome.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Smettete pure di grattarvi in maniera compulsiva e lasciate il collarino contro i fastidiosi parassiti a casa, perché al Mercato del Contadino e Mercato delle Pulci di Trevi saranno ben altre prelibatezze che solleticheranno la vostra curiosità.

Preparatevi a vederne delle belle cari Sagronauti, perché al vostro arrivo vi attenderanno non uno, ma ben due mercati ricchi di sorprese e bontà. Ma procediamo per gradi.

I più curiosi inizino pure a saltare di gioia perché nella splendida cornice di questo borgo umbro in Piazza Garibaldi potranno trovare splendidi oggetti di ogni sorta e fattura: chincaglieria, stoffe, piccolo artigianato, piccolo antiquariato, ferro battuto e vintage, solo per citarne alcuni.

Mentre i più ghiottoni troveranno di che soddisfare le loro brame tra gli stand di Piazza Mazzini dove potranno degustare bontà del calibro dell‘Olio Nuovo extravergine di oliva delle colline di Trevi, miele, verdure, produzioni stagionali e tantissimi altri prodotti tipici alternati alle migliori specialità locali.

Su non fate le pulci da divano e preparatevi a partire il Mercato del Contadino e Mercato delle Pulci di Trevi vi aspettano.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!