Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 12 novembre al 4 dicembre 2016

Una sagra da veri ficcanaso!

Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco

San Miniato (PI)

Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco
E SAPEVATE CHE...?


Se dopo una bella scorpacciata di tartufo avrete una strana sensazione di calma e serenità, la risposta è presto data.

Il pregiato tubero contiene infatti una sostanza, chiamata landrosterione che rallenta la produzione di serotonina, responsabile della regolazione dell'umore.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

La Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato ha sicuramente ficcato il naso nella natura circostante, per raccogliere i suoi tuberi migliori e offrirveli profumati e saporitissimi.

Non abbiate timore di fare i ficcanaso anche voi e seguite il profumo della festa: vi porterà dritto dritto nel borgo di San Miniato.

Fiutata la prelibata specialità locale, potrete apprezzarne l’inconfondibile sapore tra gli stand allestiti per la festa.

Prendete dunque parte alle numerose iniziative dal profumo intenso come la degustazione di tartufo accompagnato dal vino e dall’olio toscano, gli aperitivi con drink e stuzzichini dall’aroma tartufato e le divertenti sfide tra massaie e chef stellati a colpi di tagliolino a base del pregiato tubero.

Non perdetevi le dimostrazioni di abilità e fiuto dei nostri amici a quattro zampe, impegnati anche in importanti missioni di salvataggio.

E se pensavate che il tartufo fosse l’unica sorpresa culinaria, vi sbagliate di grosso. Tra i vicoli storici del borgo saranno infatti allestiti numerosi stand che esporranno per la vendita e la degustazione altre eccellenze gastronomiche locali.

Tra le tentazioni che rallegreranno le vostre papille gustative troverete i migliori formaggi, salumi, salse e dolci del territorio. Non perdete altro tempo e affidatevi al vostro fiuto da golosi intenditori.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!