Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 1 al 3 maggio 2015

Dei della zuppa venite a noi

Sagra dei Vertuti

Paganico Sabino (RI)

Sagra dei Vertuti
E SAPEVATE CHE...?


Se agli antichi paniganichesi che hanno inventato il rito dei Vertuti diceste che oggi festeggiate la Sagra affacciati su un magnifico lago, griderebbero al sacrilegio e vi prenderebbero per matti.

Eh sì! Perché il Lago Turano, che oggi impreziosisce lo scenario di Paganico Sabino 70 anni fa non c'era: è un lago artificiale, creato nel 1939 raccogliendo le acque del fiume Turano per farne un grande bacino idroelettrico.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

La Sagra dei Vertuti di Paganico Sabino non è mica una sagra come un altra, è una cerimonia religiosa.

Qui non basta essere dei semplici Sagronauti, bisogna essere dei veri credenti, dei ministri del culto della zuppa.

Questa festa, anche detta Sagra de Calennemaju paganichese ha origine antiche e pagane.

Il culto di questa specialità arriva da tempi lontani, quando alla Terra non si prendeva e basta, ma si chiedevano grazie e benedizioni.

La cerimonia dei Vertuti serviva per pregare gli dei affinché concedessero una stagione di buoni raccolti.

Sarebbe quasi un sacrilegio parlare dei Vertuti come una semplice zuppa. Prima di riempirvi le pance di questa prelibatezza vi chiediamo un po’ di rispetto, questi fagioli, fave, cicerchie, lenticchie, erbe aromatiche, verdure e cereali, conditi con olio a crudo e serviti con pasta, salsiccia, tanta bruschetta e tanto vino, non sono solo la cosa più buona che abbiate mai assaggiato in vita vostra, non è solo una ricetta che viene trasmessa da centinai di anni, è qualcosa di più.

È un rito propiziatorio alla primavera, una preghiera, un’invocazione, un inno a tutte le bontà del creato.

Tra poco arriverà anche il momento del mercato, dei balli e dei giochi, ma ora Sagronauti in alto i cucchiai e pregate per i Vertuti, Dei della zuppa venite a noi!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!