Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Primo weekend di giugno

La mia grossa grassa Sagra dei Vincisgrassi

Sagra dei Vincisgrassi

Cartoceto (PU)

Sagra dei Vincisgrassi
E SAPEVATE CHE...?


Le origini del nome Vincisgrassi sono ancora incerte. La teoria più attendibile vuole che i Vincisgrassi furono preparati per la prima volta da un cuoco maceratese in onore proprio del Principe austriaco Alfred von Windisch Graetz.

Da qui il nome delle lasagne chiamate Princisgrass, in forte assonanza con il nome del principe stesso.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Se pare un tantino sgarbato parlare di età come di peso con delle signore, non abbiate nessun timore a farlo alla Sagra dei Vincisgrassi di Cartoceto, perché le bellezze in questione, seppur grosse e datate, sono ancora super attraenti.

I Vincisgrassi sono le golosissime lasagne locali, che si conquistarono la fama di golose grasse, a causa della besciamella e del ragù particolarmente ricco con il quale vengono condite.

La ricetta di queste lasagne è antichissima e fu apprezzata per la prima volta dal Principe austriaco Graez, arrivato a Cartoceto con l’intento di strappare Ancona dalle truppe napoleoniche.

E se questa ghiottoneria locale è stata capace di conquistare il cuore di un giovane principe, a voi non rimane che galoppare i sentieri del gusto, tra i numerosi stand della festa.

Al vostro arrivo non troverete solo i saporiti Vincisgrassi ma anche altre prelibatezze locali come i salumi serviti con la piada e l’ottimo vino locale.

Se queste succulente specialità vi avranno fatto venire qualche senso di colpa, sarà l’occasione per voi di scatenarvi con la migliore musica anni 60′,70′,80′ dei gruppi folcloristici locali.

Correte dunque alla volta della sagra, il primo che arriva vince…indovinate un po’ cosa? Vincisgrassi!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!