Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 15 al 18 aprile 2016

C'est si Bon il Carciofon

Sagra del carciofo violetto

Niscemi (CL)

Sagra del carciofo violetto
E SAPEVATE CHE...?


Il ridente borgo siciliano di Niscemi è conosciuta ai più esperti anche come la capitale del carciofo.

E non a torto. Da sempre infatti la regione Sicilia copre il 50% della produzione nazionale del carciofo, che a sua volta è coperta per il 50% dalla produzione che avviene nei campi attorno a Niscemi.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Mais oui, cari Sagronauti, soprattutto se si vi trovate alla Sagra del carciofo violetto di Niscemi.

I cugini d’oltralpe non ce ne vogliano ma per assaggiare una prelibatezza unica come il carciofo violetto di Niscemi bisogna per forza recarsi in Sicilia.

Quindi, per un momento, anche se fa tanto cool, mettete da parte la erre moscia e preparatevi a sollazzare i vostri palati con qualcosa di molto più gustoso.

Ad attendervi in questo caratteristico borgo siciliano troverete infatti, innumerevoli stand con tantissime degustazioni a base del pregiato carciofo violetto e tantissime altre specialità locali.

E se il palato potrà gioire di gusto, anche lo spirito avrà al sua parte. Per tutti gli amanti del folclore resta imperdibile la tradizionale e coloratissima sfilata dei carretti siciliani, accompagnati dai caratteristici gruppi folcloristici locali e dalla banda musicale.

E ancora concorsi fotografici, mostre di fotografia e pittura, convegni e filmati che svelano ogni segreto dietro la nobile arte della coltivazione del carciofo.

Gli amanti della storia e della cultura avranno invece la possibilità di scoprire le bellezze locali attraverso un’interessantissima visita guidata per il pittoresco centro storico e alla vicina riserva naturale ricca di secolari sughereti.

En marche, la Sagra del carciofo violetto di Niscemi vi aspetta.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!