Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 11 al 13 marzo 2016

Carciofi si nasce. DOP si diventa.

Sagra del carciofo

Uri (SS)

Sagra del carciofo
E SAPEVATE CHE...?


Il Carciofo Spinoso di Sardegna proviene da coltivazioni dell'ecotipo locale Spinoso Sardo è totalmente differente dalla varietà più conosciuta e nota come quella romana.

Il Carciofo Spinoso è maggiormente resistente agli agenti atmosferici e tende a rimanere più longilineo, inoltre presenta una polpa più carnosa. Il sapore da crudo è più morbido, meno astringente di quello che generalmente caratterizza i carciofi, e anche le note amarognole risultano più lievi.

Apprezzato per le sue qualità viene consumato prevalentemente crudo per la sua bontà, oltre che essere ottimo da cotto.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Se non ci credete, potete recarvi ad Uri, in Sardegna.

Situato tra, le ben più conosciute, Alghero e Sassari, questo piccolo borgo dell’entroterra sardo conserva e difende un segreto prezioso, come la pianta da cui nasce: il carciofo.

E non uno qualsiasi, quello di cui stiamo parlando è un carciofo dalla Denominazione di origine protetta, titolo che viene riconosciuto dall’Unione Europea a quegli alimenti le cui caratteristiche dipendono esclusivamente dal territorio in cui sono stati prodotti. Un motivo in più per mettersi in viaggio.

Ad accogliere migliaia di visitatori, anche quest’anno ci sarà la proverbiale ospitalità locale e la degustazione di piatti sfiziosi nei quali l’unico protagonista sarà lui, il carciofo.

Inoltre potrete scoprire la bontà degli altri prodotti locali, come l’olio extravergine di oliva e il corposo vino rosso. Largo spazio anche all’artigianato locale, e agli usi e costumi del territorio, voci narranti delle antiche tradizioni popolari. Il tutto sarà contornato da serate musicali, visite guidate e danze, in un viaggio tra folclore e antichi sapori.

Non state lì come carciofi, Uri vi attende.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!