Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 25 agosto al 4 settembre 2016

Johnny Cotechino

Sagra del cotechino

Alberone (FE)

Sagra del cotechino
E SAPEVATE CHE...?


Pare che la nascita del cotechino risalga addirittura al 1515 quando il vicino paese di Mirandola venne messo sotto assedio da Papa Giulio II.

Per evitare che le truppe nemiche saccheggiassero tutti i maiali del territorio assediato, un illuminato cuoco locale ebbe l'intuizione di insaccare la carne trita dentro budelli, per nasconderla e conservarla.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Ehi voi picciotti avvicinatevi e ascoltate bene. Alla Sagra del Cotechino di Alberone potrete assaporare una specialità da veri gustatori d’onore, in una kermesse culinaria ricca di intrattenimento e allegria.

Avete capito bene? Stecchino in bocca e paglietta in testa, si parte per l’affascinante borgo emiliano in cui potrete uscire allo scoperto, mostrando tutte le vostre migliori doti da golosoni.

Qui si festeggia una delle più rinomate e celebri specialità locali: il cotechino di Alberone, insaccato ottenuto da una perfetta miscela di carni suine insaporite da sale e pepe.

Degustatelo caldo e morbido presso il grande stand enogastronomico allestito per la festa, accompagnato da patate e verdure alla griglia.

Dimostrate il vostro valore di buone forchette proseguendo con le tante altre proposte del territorio come i tortellini in brodo o al tartufo, i tortelloni di zucca e di ricotta, la salamina da sugo e tante altre prelibatezze, tutte accompagnate da un fresco calice di rosso.

E se ad un certo punto della festa vedrete comparire un cotechino dalla lunghezza record, non puntate subito il dito contro l’ottimo vino locale.

Tra le vie del paese si tenterà di battere anche quest’anno l’attuale record di cotechino più lungo al mondo, con la misura di 137,50 metri. Avete capito bbbene piccciotti? 137,50 metri di bontà.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!