Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Il 24 e 25 agosto

Una sagra dolce come il miele

Sagra del miele

Montevecchio (VS)

Sagra del miele
E SAPEVATE CHE...?


La storia del miele si perde nell'alba dei tempi.

Testimonianze certe del suo utilizzo infatti, si possono riscontrare in ogni epoca storica.

Per esempio in un'antico papiro egizio si narra la leggenda che la nascita del miele derivi direttamente dalle lacrime d'amore versate dal dio del Sole Ra, che cadendo in terra si trasformarono per l'appunto in miele.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

E come potrebbe essere diversamente visto che qui si parla della Sagra del miele di Montevecchio?

Smettete per un attimo di fare le api laboriose e preparatevi a godervi un dolce momento di relax in una delle isole più belle del meditarraneo: la Sardegna.

Nella incantata cornice dell’ex centro minerario dell’isola plumbea, a pochi passi dal prezioso borgo di Guspini, troverete ad accogliervi una Sardegna insolita e lontana dagli stereotipi estivi.

Terra di sole e mare, certamente, ma anche terra di miele. E che miele.

Per la gioia dei più golosi tra uno stand e l’altro sarà possibile degustare una vasta selezione di quasi tutte le varietà di miele provenienti dall’isola, scoprendo il segreto della sua bontà direttamente dai produttori.

Ma le dolci iniziative non finiscono qui. Fate salivare le papille ghiottoni di ogni dove, perché oltre al miele la manifestazione prevede innumerevoli degustazioni dei migliori prodotti tipici e specialità locali della tradizione enogastronomica campidanese.

E ancora escursioni di nordic walking, tiro con l’arco, laboratori sensoriali olfattivi, laboratori di feltratura con ago di lana, preparazione di unguenti con cera e olio, intrattenimenti per i più piccoli, spettacoli e mostre.

Insomma se mai vi fosse servite una scusa per fare un viaggio in Sardegna d’estate, ora ne avete una!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!