Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Il 14 e 15 dicembre 2013

Questa sagra? Beato chi se la Puglia!

Sagra del Pane e Olio

Triggiano (BA)

Sagra del Pane e Olio
E SAPEVATE CHE...?


L'olio di Triggiano è così buono da essersi guadagnato l'appellativo di oro di Puglia, e una leggenda tutta sua.

Pare che un giorno, il folletto della grotta delle fate apparve in sogno a un contadino. Gli raccontò il segreto delle macine, svelandogli poi il luogo dove avrebbe trovato delle pepite d'oro nascoste.

Quando il contadino, seguite le indicazioni, trovò un albero di olive,esclamò stupito: ma sono solo olive!.

Allora, si dice che il folletto abbia protestato, in dialetto stretto: ppoppiti ca nno ssiti, taniti l'oru e nu li canusciti!. E cioè, incoscienti che non siete altro, avete l'oro e non lo riconoscete!.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Anche voi andate via di testa per i sapori mediterranei? Allora preparatevia impazzire di gioia alla Sagra del Pane e Olio di Triggiano.

Adicembre, questo ridente borgo pugliesea breve distanza costa adriatica ospiterà due veri cavalli di battaglia della cucina mediterranea, il pane e l’olio, autentici tesori del gusto rinomati in tutto il mondo.

Basti Pensare che il pane di Altamura è stato il primo prodotto da forno europeo a ricevere la certificazione DOP, e che l’extravergine pugliese è conosciuto proprio come l‘oro di Puglia.

Allora, tutti a Triggiano per provare queste e tante altre prelibatezze! Immersi tra gli aromi conturbanti dell‘olio spremuto a freddo e del pane appena sfornato, tra uno stand e l’altro nelle caratteristiche viuzze del centro storico, vi aspetta un vero girotondo tra colori, gusto e piaceri genuini.

Si aprano dunque le danze: orecchiette con pasta di semola fatta in casa, friselle, panzerotti, saporiti contorni di verdura, gustosi formaggi, i celebri canestrati pugliesi, i caciocavalli, le ricotte forti, il tutto innaffiato dagli immancabili e squisiti vini rossi locali.

Ma la sagra non finisce certamente qui. I festeggiamenti continueranno infatti con la benedizione serale del pane e dell’olio.

Unasuggestiva occasione per provare un’atmosfera di gioia popolare e sentirsitrasportati indietro nel tempo, che delizierà di sicuro gli appassionati difolclore ed emozionerà i piccini.

E chi apprezza le meraviglie dell’artigianatomediterraneo avrà di che sbizzarrirsi tra le vie del centro storico del borgo,ammirando i caratteristici manufatti esposti del mercatino tipico.

Com’è cheavete detto? Vi siete persi e proprio non trovate più la via d’uscita? Eh,furbacchioni. Vi avevamo detto che queste squisitezze fanno confondere!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!