Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 26 agosto al 4 settembre 2016

Il peperone che veniva dal mare!

Sagra del peperone

Carmagnola (TO)

Sagra del peperone
E SAPEVATE CHE...?


Il nome scientifico del peperone è Capsicum annuum, che ai più esperti riporta in mente subito la famiglia di un altro alimento dal nome abbastanza simile ma ben più piccante: il peperoncino!

Infatti, i due ortaggi appartengono alla stessa famiglia e contengono anche il medesimo alcaloide che dà ai peperoni quel sapore e profumo intenso, anche se in quantità assai differenti: la capsicina.

Il grado di capsicina viene misurato attraverso una particolare scala chiamata Scala di Scoville, i peperoni dolci da insalata per esempio ne contengono circa 500 unità contro le 300.000 unità del peperoncino più piccante al mondo.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Qual è il misterioso legame che unisce Genova, Barcellona e Carmagnola? Quale arcano mistero si reca dietro il triangolo rosso? Vi serve un aiutino? La risposta giusta è il Peperone! Con calma ora ci arriviamo.

Questo saporito ortaggio oramai d’uso comune non è sempre stato parte integrante della nostra cucina, ma venne introdotto in Europa dopo la scoperta dell’America di Cristoforo Colombo. Ecco svelato il mistero, ma quello che non tutti sanno è che la migliore sagra del Peperone si tiene a Carmagnola in provincia di Torino.

Dal 31 agosto al 9 settembre 2012 la splendida città piemontese celebra il Re Peperone in tutto il suo splendore. Da anni la Sagra è diventata un punto di riferimento locale e nazionale per gli appassionati di enogastronomia, in grado di richiamare migliaia di visitatori ogni anno.

Grazie soprattutto all’ausilio di centinaia di volontari Carmagnola apre le sue porte al pubblico offrendo un festival di sapori senza eguali. Mercati a cielo aperto, buona musica, laboratori e degustazioni enogastronomiche, manifestazioni di teatro e danza, eventi culturali come serate letterarie, mostre, rassegne commerciali, eventi sportivi, iniziative solidali e chi più ne ha, più ne metta.

Gialli, Rossi, Verdi, in un tripudio di colori le quattro varietà di Peperoni locali (il bragheis, il lung, la Trottola e il Tumaticot) diventano l’occasione per trascinare un intero borgo in festa. Tra uno stand e l’altro potrete rifocillarvi con il pregiato vino locale e le numerose ricette a base del re della sagra: s’inizia con l’immancabile peperonata, passando per il tradizionale pane al peperone, per concludere con una leccornia per i più impavidi, la bagna caöda su peperone.

Non lasciatevi intimidire dalle ricette a prova di bomba, l’unica esplosione che sentirete sarà quella di buon gusto che proveranno le vostre papille.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!