Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 16 al 21 giugno 2015

O Roero, Roero perché sei tu Roero?

Sagra del roero docg

Santo Stefano Roero (CN)

Sagra del roero docg
E SAPEVATE CHE...?


L'origine del nome del vino gemmello al Roero DOCG, il bianco Roero Arneis, è oggetto di diverse teorie.

I buontemponi amano farla risalire al fatto che nel corso del tempo si sia voluto accomunare il carattere di questo vino bianco al termine Arneis, che in dialetto piemontese viene usato per indicare una persona dal carattere scontroso.

Gli amanti del territorio lo fanno invece risalire all'assonanza con il termine renexij, con cui si indicava una particolare zona coltivata a vitigno.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Perché altrimenti non ci sarebbe la Sagra del Roero DOCG di Santo Stefano Roero. E se non ci fosse bisognerebbe inventarla.

Sì, perché chi ha assaggiato almeno una volta questo vino pregiatissimo, sa che alla sua bontà non si può assolutamente rinunciare.

Reputato in tutto il mondo uno dei migliori del Nord Italia, questo vino dal sapore intenso e fruttato conquista ogni anno migliaia di visitatori, che arrivano da ogni parte per inebriarsene.

Una 5 giorni all’insegna della produzione e degustazione dei migliori vini locali, ma anche una grande vetrina per tutto il territorio, che sollazzerà le vostre papille con i migliori prodotti tipici e le specialità tradizionali di questo bellissimo borgo sospeso in una lingua di terra tra le colline.

Tra un calice e l’altro non potrete assolutamente perdervi la tradizionale gara tra boscaioli che si cimenteranno in una esibizione d’altri tempi a colpi d’alberi abbattuti, sramature e rotolamento tronchi.

Se nel mezzo della serata iniziate a parlare ai balconi rinnegando il vostro nome, meglio aspettare un po’ prima di rimettersi in viaggio. A meno che non vogliate rotolare fino a casa come gli alberi della gara.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!