Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Il 19 e 20 novembre 2016

La febbre del Sabadò sera

Sagra del Sabadò

Solarolo (RA)

Sagra del Sabadò
E SAPEVATE CHE...?


Come ogni dolce tipico che si rispetti, il Sabadò viene preparato in modi diversi a seconda delle zone, della regione o delle famiglie che gelosamente hanno tramandato la ricetta nel tempo.

Nella sua preparazione si possono quindi trovare tantissime varianti. Qualcuno sostituisce la purea di castagne con fagioli lessati e passati. Altri aggiungono al ripieno di castagne, marmellata e Saba anche altra frutta secca, come pinoli o uvetta. Altri ancora, prima di cuocerli, distribuiscono sui Sabadò della granella di zucchero, in modo da caramellarli.

E gli amanti dei sapori forti mescolano al Saba qualche goccia di rhum o di marsala. Insomma, ce n'è davveroper tutti i gusti!

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

È l’appuntamento fisso a cui ogni buongustaio che si rispetti non può mancare, la festa per eccellenza di chi impazzisce per la gastronomia romagnola, il ritrovo dei fan sfegatati del sapore genuino. Stiamo parlando della sagra del Sabadò, che si terrà nel suggestivo borgo di Solarolo, in provincia di Ravenna.

E tranquilli, per entrare non sono obbligatori né camicia scura né pantaloni a zampa d’elefante. La star indiscussa delle serate sarà proprio lui, il Sabadò, un caratteristico dolce tradizionale che è una vera prelibatezza.

Dolce, gustoso, con ripieno di castagne e marmellata e sfoglia irrorata di Saba, il delizioso liquore zuccherino che in Romagna si ricava dal mosto d’uva, il Sabadò durante tutto il weekend sarà accompagnato da deliziose caldarroste e vin brulé.

E questo è solo l’inizio. Nei fornitissimi stand gastronomici disseminati per le vie del centro storico, aperti fino a sera tarda insieme a tutti gli altri negozi per degustazioni e acquisti, troverete le mille bontà che rendono celebre la Romagna come patria del sapore.

Le vostre ugole non si allarmino, potrete innaffiare ogni degustazione con i migliori vini locali, dai rossi corposi e armonici DOC Sangiovese di Romagna e Cagnina al biondo Albana DOCG.

I patiti dei prodotti dal gusto genuino troveranno di che gioire. L’offerta del Mercato dei Sapori della Campagna, infatti, tra pesche nettarine, albicocche, pere, kiwi, scalogno e tantissimi altri prodotti freschi e certificati I.G.P. è davvero generosa e non si saprà davvero dove mettere le mani.

Anche i più piccini avranno di che da fare, infatti, per i bambini verrà predisposto un angolo del divertimento, mentre gli adulti vedranno movimentarsi le loro serate grazie ai numerosi giochi di piazza e a un appuntamento tradizionale come la corsa dei tacchini.

Insomma, scatenate in pista i vostri palati e liberate la vostra voglia di bontà, la sagra del Sabadò è il posto giusto per lasciarsi andare a interminabili momenti di dolcezza!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!