Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Sabato 10 maggio 2014

Una sagra da Babbani!

Sagra del Sambuco

Chiaromonte (PZ)

Sagra del Sambuco
E SAPEVATE CHE...?


L'albero del Sambuco, per via delle sue molteplici proprietà terapeutiche, è sempre stato al centro di miti, antiche credenze e leggende.

La storia del Cristianesimo vuole che parte della croce di Gesù fosse realizzata con questo legno, altri dicono che fu l'albero a cui Giuda s'impiccò.

Le credenze di magia popolare vogliono che le streghe si spalmassero la linfa verde della sua corteccia per avere il dono della seconda vita; i più germanici narrano che il flauto magico, a cui si è ispirato anche Mozart per l'omonima opera, fosse costruito da un suo ramoscello. In passato veniva inoltre piantato intorno ai villaggi per proteggersi contro i demoni e le streghe.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Cari Babbani, siete pronti a partire per andare incontro ad Holda, la fata dai lunghi capelli d’oro?

Tranquilli non abbiamo bevuto litri di sambuca con Harry Potter, anzi questa volta il conosciutissimo liquore a base d’anice non c’entra proprio.

Siamo solo appena arrivati a Chiaramonte per la sagra del Sambuco. Il preziosissimo albero che nel corso della storia si è visto attribuiti poteri magici come quello di dimora delle fate, trova almeno per un giorno il dovuto rispetto.

Non tutti sanno, infatti, che questa pianta presente in tutta Europa è un immenso tesoro a cielo aperto. Qui a Chiaramonte ne custodiscono invece tutti i segreti.

Le foglie e la corteccia trovano largo uso nella preparazione dei medicinali, mentre i suoi fiori si possono usare per preparare frittelle, dolci e sciroppi. Dalle sue bacche in fase di maturazione si può ottenere il deliziosissimo vino di Sambuco o impiegarle nella preparazione di marmellate e gelatine. Tutte specialità che potrete assaggiare girando per gli stand della sagra, dove potrete trovare tra le mille prelibatezze enogastronomiche anche quelli dei prodotti artigianali, degli strumenti musicali e dei vecchi giochi, tutti a base del preziosissimo legno.

L’ultima raccomandazione. Se iniziate a vedere la fata Holda con il suo seguito di elfi nascosti tra i cespugli, o sentite suonare un flauto magico, sappiate che si tratta solo di leggende; e se il Sambuco non c’entra e la sambuca neppure, molto probabilmente avete solo bevuto un bicchiere di troppo dell’ottimo vino locale.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!

Dove si svolge: Chiaromonte (PZ)