Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 2 al 16 ottobre 2016

La polenta bussò

Sagra della polenta

San Cassiano (RA)

Sagra della polenta
E SAPEVATE CHE...?


Per una polenta dalla cottura perfetta, nonostante le migliorie introdotte dalla tecnologia moderna il metodo più sicuro e gustoso, resta quello tradizionale con il Paiolo in rame.

Infatti, il paiolo di tradizione, in rame battuto e di grosso spessore, con il manico ad arco ribaltabile non poggia mai direttamente sul fuoco durante la cottura, ma rimane appeso nel caminetto o incastrato negli anelli della stufa, questo permette di cucinare in maniera lenta e naturale la polenta evitando il fastidioso formarsi di grumi, e impreziosendola anche dei caratteristici profumi rilasciati dalla legna.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Fammi entrare, lui rispose di no… Ecco, se la polenta fosse stata quella della Sagra della polenta di S.Cassiano, frazione di Brisighella, di sicuro si sarebbe mangiato le mani.

Quindi, onde evitare di mordervi i pollici dalla rabbia, preparatevi a partire per una domenica all’insegna della buona cucina. Quale domenica? Avete ben tre date a disposizione quindi non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Immersi tra le rigogliose colline dell’Emilia Romagna, potrete riscoprire tutta la bontà e la genuinità della regina della serata: la Polenta.

Questo piatto all’apparenza poverissimo, sarà in grado di regalare delle gioie anche ai palati più scettici grazie ai saporitissimi accostamenti proposti nei vari stand. Polenta con carne di manzo, cinghiale, cervo, squacquerone, funghi e baccalà, la paciarela e per concludere in bellezza il dolce di polenta.

A far da degna compagnia a sua maestà la polenta troverete tutta la corte delle nobili specialità locali: trippa, tagliatelle, la piadina con prosciutto, la salsiccia ai ferri e la bruschetta.

E allora giù, verso le varie mostre, vicino ai marciapiedi, troverete il mercato dei prodotti tipici locali, il mercatino dell’usato e del libero scambio, dove è vero quel che vedi… Almeno fino al momento in cui non inizierete ad assaggiare l’ottimo vino novello, dopo, beh potreste volervi ritrovare tra le ciglia di un bambino per potervi addormentare. E a quel punto meglio aspettare un po’ prima di rimettersi in marcia.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!