Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

25 gennaio 2016

La polenta è la virtù dei golosi!

Sagra della Polenta di San Sebastiano

Villa Santo Stefano (FR)

Sagra della Polenta di San Sebastiano
E SAPEVATE CHE...?


Questa sagra si rifà ad una tradizione antichissima, nella quale a Villa Santo Stefano, a partire dal 1643 si festeggiava San Sebastiano con il rito dello Sfamo del popolo.

In questa occasione si offriva un piatto caldo di polenta alla popolazione locale.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Alla Sagra della Polenta di San Sebastiano non si può davvero sgarrare: la calma è la vera virtù dei forti.

La bella bionda in questione, di grana fine e color giallo oro, ha bisogno di parecchio tempo di bollitura per mostrarsi nella sua consistenza migliore, anche grazie alla maestria e alla pazienza del mastro polentaio.

Tutti lavati e vestiti alle 8.30 di mattina! Si parte con la tradizionale accensione del fuoco in piazza, per accogliere la grande pentola di cottura della polenta.

Alle 9.30 si attenderà con ansia l’arrivo delle abili massaie che prepareranno il sugo da accompagnare alla polenta. E sotto il severo controllo del mastro polentaio, si inizierà a cuocere la bella bionda, con un tempo di cottura di due ore circa.

Nella fremente attesa di questo goloso piatto, così ricco di tradizione e ricordi, non disperate: seguite la sfilata per le vie del borgo del gruppo folcloristico locale, che si esibirà in canti e balli popolari.

Finalmente, giunta l’ora di pranzo, lanciatevi alla conquista della polenta, che sarà distribuita con le salsicce alla brace e pane condito con olio extra vergine di oliva.

E per concludere questa mattinata di gusto e tradizione, musica maestro! Si chiude la sagra con uno spettacolo musicale del gruppo folcloristico locale.

Armatevi dunque di pazienza nell’attesa di questo gustoso appuntamento e pronunciate a gran voce: santa pazienza, santa polenta!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!