Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Nel mese di dicembre

Fatevi pure fare le Scarpe...gghie!

Sagra della scarpegghia

Calitri (AV)

Sagra della scarpegghia
E SAPEVATE CHE...?


Ogni anno la sagra delle Scarpegghie ospita un evento unico e affascinante: il presepe vivente.

Più di duecento figuranti sfilano per i vicoli del grazioso borgo per dirigersi verso le caratteristiche grotte, al cui interno vengono riproposti in un atmosfera sospesa nel tempo antichi scorci di vita contadina.

Un'occasione unica per respirare le tradizioni e i sapori di una volta.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Avere il piede in due scarpe può essere molto complicato e rischioso, ma avere in bocca due Scarpegghie è assolutamente semplice, e può essere anche molto gustoso.

Non fatevi strane idee. Di cosa stiamo parlando? Ma della sagra della Scarpegghia di Calitri, naturalmente. La Scarpegghia è un dolce tipico locale del periodo natalizio, viene realizzato con pasta cresciuta, fritta e poi servita con miele o intinta nel vin cotto o più semplicemente accompagnata da un pizzico di sale come la migliore tradizione insegna.

Passeggiando tra i vari stand enogastronomici disseminati per le vie di questo grazioso borgo potrete assaporare i migliori piatti tradizionali, degustare i prodotti tipici e curiosare tra le innumerevoli esposizioni dell’artigianato locale.

I più eruditi potranno godere delle bellezze storiche e artistiche districandosi tra i monumenti e le preziosissime chiese, per i più devoti o per i semplici curiosi imperdibile la mostra di presepi artistici nella cripta della Chiesa dell’Immacolata Concezione. E ancora serate danzanti, gruppi folk con musiche e balli popolari, in costume calitrano.

Per una volta quando qualcuno tenterà di farvi le Scarpegghie, potrete rispondere con un sorriso, ma solo se riuscirete a non riempirvi subito la bocca.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!