Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

L' 1 e il 2 febbraio 2014

Sfrionzola, chi era costei?

Sagra della sfrionzola e della salsiccia paesana

Ottati (SA)

Sagra della sfrionzola e della salsiccia paesana
E SAPEVATE CHE...?


Anticamente, il giorno in cui le famiglie contadine macellavanoil maiale, era celebrato con una festa alla quale partecipavano parenti ed amici.

Nasceva, dunque la necessità di offrire un banchetto agli ospiti senza però consumare le parti più pregiate del maiale e quelle destinate al confezionamento dei salumi insaccati.

Per rispondere a quest'esigenza, l'antica sapienza culinaria dei contadini di Ottati ideò per l'appunto la Sfrionzola, piatto preparato con le parti più fredde dell'animale, che possono essere consumate immediatamente dopo la macellazione.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Immaginiamo già la domanda che si staranno ponendo molti di voi: ma cos’è la sfrionzola?Bene, per scoprirlonon resta che partire per laSagra della sfrionzola e della salsiccia paesana di Ottati, in provincia di Salerno.

Dal 3 al 4 dicembre in questo grazioso borgosi porta sulle tavole imbandite il famoso piatto tipico della provincia, che consiste in uno spezzatino di carne di maiale con peperoni sottaceto.

Tagliate a pezzettini, le parti del maiale come spalla e pancetta si dispongono in un tegame di ferro con olio d’oliva e si lasciano cuocere a fuoco lento; a fine cottura si aggiungono dei piccoli peperoni rossi sottaceto, prodotto tipico della zona, e si cuoce finché il piatto non assume l’aspetto di uno spezzatino.

In passato, questo piatto veniva preparato per festeggiare la celebrazione del maiale che dava da mangiare alle famiglie dei contadini e degli allevatori del comune di Ottati.

Ad ogni modo, da anni la sagra della sfrionzola e della salsiccia paesana è diventata l’occasione giusta per la promozione dei sapori tradizionali di salami e prosciutti del comune di Ottati.

Durante la sagra, si potranno degustare diversi piatti della tradizione come, per esempio, i cavatielli al sugo arricchito con carne di maiale, salsiccia e broccoli, pizza con le frittole, dolci tipici e molti altri piatti.

Naturalmente, non mancherà neppure l’occasione per assaporare dell’ottimo vino locale e ballare accompagnati dalla musica popolare.Insomma, magari la sfrionzola è una parola che mancava nel vostro vocabolario: l’importante è che orala conosca il vostro palato!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!