Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

23 Ottobre 2016

La trippa? Il segreto è l'allenamento!

Sagra della trippa

Passerano Marmorito (AT)

Sagra della trippa
E SAPEVATE CHE...?


Il famoso modo di dire romanesco Nun c'è trippa pe'gatti, ha delle origini alquanto interessanti.

Pare, infatti, che agli inizi del 1900, l'allora sindaco di Roma, fece cancellare dal bilancio comunale la voce fino allora conosciuta come frattaglie per gatti, dedicata al sostentamento dei felini randagi che venivano sfamati dal comune per difendere la città e i suoi monumenti dall'assalto dei roditori.

La leggenda narra che fu proprio in quel preciso istante che il primo cittadino della capitale pronunciò le parole oramai conosciute in tutto lo stivale.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Per questo weekend lasciate pure a casa l’abbonamento della palestra, mettete da parte gli esercizi fisici e finitela di definire i vostri muscoli. La trippa non è mai stata tanto ambita, tutti ne vanno pazzi! Che cosa avete capito? Stiamo parlando della Sagra della trippa di Passerano Marmorito, in provincia di Asti.

I buon gustai gioiscano, durante questa sagra, gli unici esercizi richiesti saranno diverse serie di sollevamento forchette e i muscoli delle mandibole saranno gli unici ad essere sottoposti a sforzo.

Dopo innumerevoli sagre d’allenamento, preparatevi dunque a tirar fuori tutta la vostra stoffa da campione di ghiottonerie, al vostro arrivo troverete una lunga serie di sfidanti niente male: le migliori prelibatezze e specialità locali, tutte neanche a dirlo a base di trippa.

E allora si faccia largo alle portate, minestra, spezzatino e salame di trippa, ma anche fusilli alla boscaiola, lingua in salsa, salumi misti, crostone al lardo e tantissime altre prelibatezze locali.

Tra le vie di questo piccolo borgo, che conta circa 450 abitanti, potrete inoltre ammirare i graziosi mercatini con innumerevoli prodotti tipici e artigianali.

E se le lunghe camminate vi sfiancano, per pranzo niente di meglio di una golosa sosta al grande stand enogastronomico al coperto. Comunicazione di servizio per i più curiosi: se durante le vostre incursioni tra le stradine di questo ridente borgo, vi ritrovate in mezzo a trattori d’epoca, conigli, asini, capre, galline e artisti con fisarmoniche e trombe, tranquilli, per una volta potete non incolpare il vino; siete solo finiti in mezzo alle manifestazioni folcloristiche, che rendono questo evento un’occasione unica per riscoprire le antiche tradizioni e gli antichi sapori di una volta.

Allora cosa state aspettando? Partite subito per la preparazione atletica, non vorrete arrivare fuori allenamento alla Sagra della trippa!


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!