Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

6 novembre 2016

La sagra si tinge di giallo!

Sagra dello zafferano di Turri

Turri (CA)

Sagra dello zafferano di Turri
E SAPEVATE CHE...?


La pianta dello zafferano è una delle piante più antiche di cui abbiamo testimonianza scritta.

Originaria dell'Asia minore e della Persia, questa particolare spezia viene infatti citata per la prima volta su di un antico papiro egiziano del 1550 a.C.

Le sue origini si perdono addirittura nella mitologia greca e romana. Pare, infatti, che il bellissimo Croco si innamorò della ninfa Smilace, la prediletta del Dio Ermes e che questi per punire lo sventurato innamorato lo trasformò in una pianta che d'allora prese il suo nome: il Crocus sativus, che guarda a caso è il nome scientifico di quello che comunemente viene definito come zafferano.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Prendete la vostra pipa migliore e la lente d’ingrandimento, si parte alla ricerca di una traccia gialla ben precisa, che ci conduca dritti all’obiettivo. Dove ci condurrà? Ma a Turri alla Sagra dello zafferano, in Sardegna, elementare Watson!

Ebbene sì, nessun mistero per una volta. Ad attendervi in questo borgo al centro piccolo centro della Marmilla a 8 km da Barumini, nel pieno del cuore del campidano, ci saranno le scelte migliori dei prodotti tipici come formaggi, salumi, conserve, il miele, i dolci tradizionali, e di prodotti artigianali come i tappeti con la classica lavorazione tradizionale, i cestini intrecciati a mano, i coltelli e le sculture.

E per i palati più esperti ecco arrivare le ricette a base della preziosissima spezia: come Arrosu cun zaffanau e casu e Malloreddus cun bagna de zaffanau.

Il tutto accompagnato dal robusto vino locale in grado di accontentare anche le ugole più esigenti. Per i più curiosi non mancheranno le attività ludiche, come le visite guidate ai suggestivi campi in fiore completamente viola, e gli stand dove si potranno ammirare alcune fasi della tipica lavorazione dello zafferano.

E se dopo l’ultimo mirto inspiegabilmente non si dovessero più trovare le chiavi della macchina, non date subito la colpa al maggiordomo, seguite il vostro istinto di detective, molto probabilmente la soluzione vi è sempre stata sotto agli occhi, provate a controllare in tasca.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!