Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

Dal 3 al 4 settembre 2016

Andate tutti al Diaulicchie!

Sagra du Diaulicchie Ascquant

San Simone (TA)

Sagra du Diaulicchie Ascquant
E SAPEVATE CHE...?


Quando si mangia un peperoncino è facile in media avvertire una forte sensazione di calore e bruciore.

Questo aumento percepito della temperatura in realtà è solo virtuale.

Infatti la capsaicina, la sostanza presente in differenti percentuali a seconda delle differenti tipologie di peperoncino, crea una sorta di illusione sensoriale.

Stimolando i recettori del nostro sistema nervoso che reagiscono come davanti ad un'improvvisa fonte di calore.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

I poveri diavoli facciano un passo indietro perché se vi mandano alla Sagra du Diaulicchie Asquant di San Simo-Crispiano in realtà vi stanno facendo un gran regalo. Soprattutto se siete di quei Sagronauti che amano le situazioni piccanti.

Ci dispiace deludere i più maliziosi perché qui si parla di specialità enogastronomiche che vi faranno fare fuoco e fiamme, grazie ai super-poteri dell’eroe della serata: sua maestà il peperoncino.

Saranno infatti tantissime le specialità tradizionali impreziosite dalla piccante spezia che raccoglie nel suggestivo borgo pugliese di San Simone estimatori da ogni parte d’Italia.

Dalle Penne all’arrabbiata alla zuppa di fagioli, dai secondi tipici al dolce tutto sarà piccante al punto giusto.

Per chi invece non vuole proprio saperne di cimentarsi nel battesimo del fuoco potrà sempre ripiegare su una vasta selezione di prodotti tipici e le specialità classiche dell’enogastronomia di Crispiano.

E per spegnere i bollori della serata niente di meglio che annaffiare le vostre papille con un calice di ottimo vino e due salti al ritmo infuocato delle pizzica o delle band locali. Per i palati più delicati ricordiamo che sarà obbligatorio portarsi l’estintore da casa.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!