Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 12 gennaio al 12 febbraio

Formaggio rotolante di origine identificata

Sagra e gioco del maiorchino

Novara di Sicilia (ME)

Sagra e gioco del maiorchino
E SAPEVATE CHE...?


Le prime testimonianze dell'origine del Maiorchino arrivano addirittura dal lontano 1600. Da allora la tradizione è rimasta intatta fino ai giorni nostri.

Per realizzare questa gustosa bontà vengono infatti ancora adoperate le tecniche e gli arnesi tradizionali: la caldaia di rame stagnato o quarara, il bastone di legno o brocca, la fascera di legno o garbua, il tavoliere di legno o mastrello, l'asta di legno o ferro o minacino.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Siete pronti per un incontro ravvicinato del terzo tipo con la Sagra e gioco del maiorchino a Novara di Sicilia?

Non ce ne vogliano gli amanti della fantascienza, ma per avere un esperienza sensoriale dell’altro mondo questa volta non serviranno i raggi laser, basterà assaporare la bontà del Maiorchino, il tipico formaggio pecorino di Novara di Sicilia.

Questa prelibatezza dal gusto unico richiede una preparazione lenta, dettata dalla tradizione e che segue ancora il ritmo delle stagioni.

Viene infatti prodotto solo da febbraio a giugno, esclusivamente con latte di pecora e capra, e prima di raggiungere le papille gustative degli estimatori deve stagionare per almeno due anni.

Ma le sorprese non finiscono qui, il bello deve ancora arrivare. Da periodi immemori il Maiorchino è il protagonista assoluto di un’antica tradizione che si perpetua ogni anno: il lancio del Maiorchino.

Questo particolare gioco consiste nel lanciare con uno spago, detto lazzada, e far rotolare una forma di formaggio Maiorchino stagionato lungo un percorso che si snoda per oltre due chilometri lungo le viuzze di questo splendido borgo.

Una manifestazione di folclore e tradizione unica nel suo genere che coinvolge l’intera popolazione. 16 squadre di 3 persone che sfidandosi a lanci di Maiorchino si contenderanno l’ambito traguardo.

Quindi cari ghiottoni preparatevi a sgolarvi nell’incitare il vostro favorito, perché è solo dopo che verrà decretato il vincitore che inizieranno i festeggiamenti.

Innumerevoli stand proporranno degustazioni delle migliori specialità locali come la tradizionale maccheronata al sugo di salsiccia e tantissimi altri prodotti tipici come la ricotta e l’ottimo vino locale.

Cercate solo di non esagerare, a meno che per tornare non vogliate farvi lanciare e rotolare fino a casa.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!