Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 27 al 28 marzo 2016

È nato prima l'uovo o la sagra?

Sagra e Palio dell’uovo

Tredozio (FC)

Sagra e Palio dell’uovo
E SAPEVATE CHE...?


Se volete sapere se un uovo è veramente fresco, basta un semplice accorgimento: riempite una ciotola con acqua sufficiente a coprire l'uovo, e immergetelo nella ciotola.

Se l'uovo affonda fino in fondo, è fresco. Se galleggia verso l'alto, non lo è!

Questo accade perché all'interno dell'uovo vecchiosi sviluppa aria che lo fa galleggiare.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

C’è qualcosa di uovo sotto il sole.

La domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta, sull’Appennino tosco-romagnolo si svolge una manifestazione singolare e divertente: la Sagra e Palio dell’Uovo di Tredozio.

La sagra nasce per valorizzare l’antica usanza di battere le uova nei giorni di Pasqua in una parrocchia del paese. Usanza che si ritrova anche in altre località d’Italia, come Noventa Vicentina (Vicenza), Arcevia (Ancona), con cui è gemellato Tredozio dal 1984, e Ferentillo (Terni).

Tredozio propone due giorni all’insegna delle uova, con gare, intrattenimento, mostre d’arte a tema, mercatini d’artigianato e mostre fotografiche, artisti di strada, sfilata in costume storico.

Coinvolgenti sono i giochi con il pubblico come la Pesca nell’uovo gigante e la Pentolaccia, la Sagra della Sgabanaza, la Battitura dell’Uovo Sodo tra rioni e pubblico e il Campionato nazionale dei Mangiatori di Uova Sode: è tradizionale il campionato maschile, mentre è più recente quello femminile.

Per il giorno di Pasqua è previsto anche il Campionato di Sfogline, mentre a Pasquetta si svolge la disputa del Palio dell’Uovo con quattro gare appassionanti e divertenti e la disfida dell’Uovo tra i comuni di Tredozio e Arcevia.

Il Palio dell’Uovo tra rioni si disputa all’interno dell’alveo fluviale nel centro del Paese. La gara è preceduta dalla sfilata del corteo storico in rappresentanza degli antichi costumi medievali dei quattro rioni cittadini, con musicanti, sbandieratori e paggetti che portano il Palio d’argento.

L’uovo, sia crudo che sodo, è protagonista delle 4 gare del Palio, di cui la più spettacolare e sentita è la battaglia delle uova crude. Altrettanto simpatiche le gare dell’ uovo sodo nel pagliaio(200 uova sode da ricercare all’interno di un grande pagliaio), la gara dell’uovo al bersaglioe quella del tiro alla funecon le due squadre posizionate sulle rive contrapposte del fiume.

Durante i due giorni di festa negli stand gastronomici allestiti per le vie del paese è possibile degustare tagliatelle, frittate, dolci ed altre specialità della tradizione gastronomica e culinaria locale. La sagra offre l’occasione per trascorrere le festività pasquali in modo originale e spensierato in una località molto piacevole.

E se proprio volete trovare il pelo nell’uovo, eccolo: questa Sagra, purtroppo, si svolge solo una volta all’anno.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!