Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.557 sagre

invia Invia

Salva

4 dicembre 2016

Con torri e torroni siam tutti più buoni

Sotto le Torri…torroni

Mapello (BG)

Sotto le Torri…torroni
E SAPEVATE CHE...?


Mapello prima di diventare la patria della dolcezza, nel corso della storia è sempre stato territorio di contesa. Fin dall'epoca romana, infatti, questo grazioso borgo era un centro militare.

Di lì passava una strada d'interesse strategico con un accampamento che poteva ospitare varie migliaia di soldati. Sembra che l'origine del nome del borgo sia da far risalire proprio a questa tipicità.

Mapello potrebbe derivare o dal termine latino Manipulus, che vuol dire manipolo di uomini, oppure dall'espressione Me appello. Di buon mattino, infatti, l'appello delle milizie avveniva proprio in quello che ora è il centro del borgo.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Nonostante i vostri buoni propositi, tutti i vostri tentativi di essere più buoni, almeno a Natale, sono falliti miseramente sommersi dal trantran quotidiano? Perfetto. Abbiamo la sagra che fa per voi. Si parte per Sotto le Torri… torroni di Mapello, la festa natalizia capace di addolcire il logorio della vita moderna.

Iniziate a respirare, ad espirare, ma preparatevi soprattutto per degustare. Immersi nel suggestivo scenario delle torri di questo caratteristico borgo medievale, antico scenario dello scontro tra Guelfi e Ghibellini, passeggiando tra uno stand e l’altro potrete gustare i migliori torroni, di tutte le specie e dimensioni, e tante altre dolcezze croccanti, morbide, da mangiare, da bere e perché no, da regalare agli amici.

Ma queste dolci prelibatezze non saranno le uniche sorprese ad allietare la vostra giornata, in giro tra le degustazioni e gli stand dei prodotti artigianali, potrete lasciarvi cullare dolcemente dalle antiche melodie dei zampognari, che con i loro strumenti tradizionali riempiranno i cuori con la magica atmosfera del Natale.

E per i bambini di ogni età, anche quelli over 30, è imperdibile una visita all’incantato Villaggio di Babbo Natale. Vi sentite già meglio? Allora non vi resta che partire, circondati da tanta dolcezza è impossibile non sentirsi più buoni.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!