Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

Dal 17 al 19 giugno 2016

Una Montagna di gusto!

Un Altopiano da gustare

Asiago (VI)

Un Altopiano da gustare
E SAPEVATE CHE...?


L'Altopiano dei Setti Comuni, noto anche come Altopiano di Asiago è un vasto altopiano che si trova sulle Alpi vicentine, che ospita gli antichi discendenti dei Cimbri.

La leggenda narra che quest'antico popolo sia originario della Danimarca.

Quello che si sa con certezza è che i Cimbri invasero l'Italia intorno al II secolo a.C, e che sconfitti dall'esercito romano si ritirarono attorno alle prealpi venete mantenendo il proprio linguaggio e la propria cultura.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

Preparatevi a scalare le vette del buognsuto cari Sagronauti, si parte per la manifestazione Un Altopiano da gustare di Asiago.

Lasciate picozza e corde a casa, preparate invecele forchette, perché saranno gli unici appigli a cui dovrete appendervi questa volta.

Ad attendervi troverete infatti un angolo di paradiso naturalistico ed enogastronomico unico nel suo genere, che con le sue colazioni e merende nel cuore della natura, come recita il sottotitolo che ne accompagna il nome, ogni anno regala emozioni ai tantissimi fortunati visitatori.

Nella singolare cornice dello Stadio del ghiaccio ci sarà ogni bontà che il territorio dell’Altopiano di Asiago riesce ad offrire.

Una kermesse di gusti e sapori da far invida ai banchetti degli dei sul monte Olimpo.

Se il buongiorno si vede dal mattino niente di meglio che iniziare il vostro tour di ghiottonerie allo stand interamente dedicato alla Colazione e alla Merenda.

La giornata prosegue all’insegna delle specialità locali e dei prodotti tipici che saranno reinterpretati durante diversi show-cooking da chef emergenti e pluristellati, con degustazione al seguito per la gioia di tutti i buongustai presenti.

E voi cosa aspettate a risalire le vette del buongusto?.


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!