Alla scoperta di luoghi e sapori

sono presenti 4.587 sagre

invia Invia

Salva

3 aprile 2016

Non c'è cosa più divina...di Via Emilia Divina!

Via Emilia Divina

San Lazzaro di Savena (BO)

Via Emilia Divina
E SAPEVATE CHE...?


La via Emilia è sempre stata la maggiore arteria di collegamento dell'Emilia Romagna.

Le sue origini sono antichissime e risalgano addirittura al periodo degli antichi Romani.

Fu infatti fatta costruire dal Console Marco Emilio Lepido per collegare in linea retta Rimini con Piacenza.

L'attuale strada statale invece, pur portando lo stesso nome, non segue perfettamente il tracciato Romano, ma ne ripercorre il tragitto arrivando fino a San Donato Milanese.

promosso da Italia Zuccheri, 100% zucchero italiano

I più maliziosi facciano sparire quel sorriso sornione dalle labbra perché a Via Emilia Divina di San Lazzaro di Savena il buongusto è una cosa che viene presa molto seriamente.

Lucidate dunque le vostre scarpette da passeggio e allenate le papille, perché al vostro arrivo in questo splendido borgo emiliano infatti verrete accolti da una passeggiata enogastromica lungo la Via Emilia.

Passeggiando tra uno stand e l’altro anche i ghiottoni più allenati saranno seriamente messi alla prova da un intenso susseguirsi di degustazioni e assaggi di ogni tipo di leccornia che solo una terra dedita al buongusto come l’Emilia Romagna può offrire.

Lanciatevi quindi in gustose esplorazioni dove potrete fare incetta dei migliori prodotti tipici, delle specialità tipiche locali.

E ancora ottimi vini delle cantine della zona, birre artigianali del territorio, negozi aperti, mercatini di artigianato e stand di produttori agricoli dove potrete scoprire tutti i segreti e le storie dei frutti della terra.

Per la gioia dei più festaioli a fine serata spazio al divertimento con intrattenimenti musicali, serate danzanti e un’area attrezzata per bambini. Su non fate i musoni, non ci avrete preso troppo sul serio?


AAA Avviso a tutti i Sagronauti. Talvolta le date subiscono variazioni all'ultima ora, vi consigliamo perciò di contattare gli organizzatori prima di mettervi in viaggio.
Se avete novità segnalatele alla redazione, buona sagra a tutti!